RACCOLTA CAMPIONE PER ANALISI ESPETTORATO

ESPETTORATO

RACCOLTA ESPETTORATO

 

 

L’espettorato è un muco denso espulso dalle vie aeree inferiori (bronchi e polmoni) tramite un colpo di tosse profonda.  La raccolta del campione può avvenire tramite espulsione spontanea o può essere indotta.

L’esame colturale dell’espettorato ricerca la presenza di microrganismi responsabili di infezioni batteriche delle vie aeree inferiori. Talvolta, le infezioni delle vie aeree sono dovute ad agenti patogeni non in grado di crescere nei terreni di coltura utilizzati routinariamente per questo tipo di analisi; pertanto, è sempre consigliato eseguire ulteriori indagini diagnostiche.

Per la raccolta del campione di espettorato, occorre munirsi di un contenitore adeguato (recipiente sterile trasparente, a bocca larga, con tappo a vite, tipo contenitore per urine) che può essere acquistato in farmacia o preso in laboratorio.

Per eseguire correttamente la raccolta, procedere come segue:

1) Raccogliere il campione preferibilmente al mattino e a digiuno.

2) Il paziente deve eliminare la saliva (allo scopo di evitare contaminazioni dell'espettorato con la saliva), togliere eventuali protesi mobili ed effettuare gargarismi con acqua e fisiologica sterile.

3) Successivamente, deve raccogliere l'espettorato dopo colpi di tosse profonda nel  recipiente preposto alla raccolta.

 

Il campione deve essere consegnato in laboratorio entro un'ora dalla raccolta, se conservato a temperatura ambiente, o entro due ore dalla raccolta se conservato a 4°C.